Le nostre proposte per una scuola più adeguata alle esigenze dei ragazzi e delle famiglie

Occorre un disegno complessivo, da definire con il coinvolgimento delle Istituzioni Scolastiche, degli insegnanti e operatori scolastici, dei genitori e degli studenti, che tenga conto del cambiamento delle esigenze, qualitative e quantitative, della popolazione scolastica, attuale e futura.

Le maggiori criticità, e quindi le priorità, riguardano gli ambienti assolutamente inadeguati per attività educative efficaci della scuola materna di via Foscolo e della scuola media Montanelli–Petrarca, e la necessità di prolungare gli ORARI DI APERTURA di tutte le scuole per il sostegno ai ragazzi in difficoltà e per una formazione adeguata alle nuove tecnologie.

È indispensabile un grande piano di investimenti, globale e coordinato, che guardi al futuro, a una Scuola che risponda al bisogno di nuove culture e alle esigenze dei ragazzi e delle loro famiglie.

Limitarsi ai soli interventi legati all’urgenza di tamponare le criticità più evidenti senza una visione corale di come può e deve essere la nostra scuola, non può bastare assolutamente più.

In questo quadro, la costruzione di due aule per la Scuola Media (che soffre da anni della mancanza di spazi per le essenziali attività educative extra aula) e la costruzione di una nuova scuola materna in località Le Vedute, sono interventi tampone e slegati da ogni programmazione che tenga conto dell’evoluzione della popolazione scolastica in base ai dati demografici (in particolare, nelle frazioni alte, la popolazione scolastica, per i prossimi 3 anni e oltre, non supererà gli 80 bambini, a fronte dei 116 posti della scuola materna di Pinete, che dovrebbe solo essere migliorata qualitativamente).

Le priorità dell’edilizia scolastica, con interventi che trasformino globalmente la situazione, senza limitarsi a interventi tampone, riguardano soprattutto la scuola materna di via Foscolo e la scuola media Montanelli–Petrarca, per le quali sono necessari interventi radicali immediati che garantiscano la qualità della formazione.